Questura e Asl per far smettere fumare

Convincere i poliziotti a smettere di fumare. Il questore di Torino Francesco Messina, il direttore dell'Asl Fabio Alberti e il presidente dell'associazione Volontariato Torino Silvio Magliano hanno firmato un protocollo d'intesa, della durata di due anni, per realizzare un 'Progetto tabagismo'. Gli agenti fumatori verranno seguiti, singolarmente e in gruppo, dallo staff medico della polizia, dell'ufficio Sanitario provinciale della questura di Torino, dal centro antifumo ospedaliero del San Giovanni Bosco e dall'associazione Vol.To. "Un'iniziativa importante con un obiettivo ambizioso: quello di far smettere di fumare. Si vuole incidere sul tabagismo partendo proprio dal nostro ambiente lavorativo", spiega il questore Messina. "I lavori più stressanti possono indurre al tabagismo - interviene il direttore Asl, Alberti - Per questo bisogna creare ambienti sani e proporre attività di formazione. Tramite questo progetto, che si svolgerà nell'orario di sevizio, speriamo di ottenere buoni risultati".

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Scarmagno

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...